Non c'è un solo fan del mondo della pagaia che non conosca il grande giocatore di Bahía Blanca. La sua simpatia, il suo carisma e la sua qualità lo hanno reso un vero riferimento sia dentro che fuori pista. Tuttavia, ciò che non molti sanno è la loro storia e il loro rapporto con questo sport.

Padel World Press .- Miguel è nato a novembre 11 1978 nella stessa città dove i suoi primi passi sono anche altri grandi giocatori di paddle come Paula Eyheraguibel o Juani Mieres. Grande appassionato di basket, fu il suo primo sport fino a quando, negli anni 12, ebbe la sua prima pala tra le mani.

Quando ha solo avuto 16 anni ha iniziato a viaggiare frequentemente a Buenos Aires per competere nel circuito professionale. Non guadagnando abbastanza soldi per vivere, Lamperti ha iniziato a lavorare in una fabbrica di coltelli e a rinunciare a ore 10 di lezioni giornaliere per dilettanti di tutte le età. A sua volta, non ha smesso di allenarsi o di giocare a tornei in tutto il paese.

L'anno 2003 è stato molto importante per lui da quando ha deciso di andare in Brasile per giocare con Marcelo Pérez. Due anni dopo, attraversando il confine argentino-brasiliano, ha subito un gravissimo incidente stradale, in cui ha quasi perso la vita. Il risultato finale è stato quello delle costole rotte 6 e una perforazione in uno dei suoi polmoni, costringendolo a stare fuori per 6 mesi.

È stato un processo lungo, per avere idee molto chiare e per mostrare uno straordinario desiderio di eccellere. Una volta recuperato al 100% dei suoi sequel fisici, Lamperti è tornato in campo con il morale tra le nuvole e, in 2006, ha conquistato il ruolo di numero 1 sia in Brasile che in Argentina.

Finalmente arrivò il momento in cui decise di fare il salto in Spagna. Era giunto il momento di misurare la sua forza con quelli dei migliori giocatori del mondo e con questa intenzione, è venuto al circuito PPT in quel momento.

Fino a quando 2010 era il compagno di Matías Díaz, con il quale ha vinto numerosi tornei e raccolto molti finali e semifinali. Questi successi lo hanno servito fino a raggiungere la posizione No. 3 nella classifica. In 2011 ha giocato al fianco di Cristian Gutiérrez e, non ottenendo i risultati sportivi attesi, ha cambiato di nuovo il suo umore. Da 2012, è in una partnership con Maxi Grabiel, con il quale ha aggiunto diversi trionfi e con il quale si è affermato come il numero 5 del World Paddle Tour Circuit.

Miguel Lamperti ... Un grande ambasciatore per NOX e uno di quei geni che non lascia nessuno indifferente.

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti