Padel World Press - Mapi e Majo Sánchez Alayeto Sono tornati Verso l'alto, per essere concreti. I gemelli di Saragozza World Pael Tour hanno raggiunto il loro primo titolo dell'anno dopo essersi imposti Alejandra Salazar e Ari Sánchez nella finale di Menorca Open di 7-5, 6-7 e 1-6 .

Un appuntamento domenicale che per Mapi e Majo era già un titolo. Non materiale, forse, ma morale. Nessuno si aspettava che in questa stagione avrebbero potuto tornare a una grande finale - forse nemmeno loro stessi - e solo il fatto di tornare a una finale del WPT e dimostrare che erano sulla buona strada era già un premio sufficiente.

Ma questo non si applica ai campioni. Visto in una finale avrebbero combattuto per il titolo con unghie e denti per essere tornati al sito dal quale non avrebbero mai dovuto essere retrocessi e il loro slancio non poteva che farli finire: la vittoria.

Perché avevano impossibile per molti tratti davanti a una coppia che continua a mostrare la loro volontà di combattere il trono della pagaia mondiale. Ale e Ari stavano meglio in molte sezioni della partita, ma hanno lasciato vivi i loro rivali e hanno finito per pagare caro.

Un incontro che vivrebbe una prima serie di massima uguaglianza. Pazzo e indecifrabile, il primo manga finirebbe 9 di giochi 11 in pausa l'ultimo è quello che definisce. Ale e Ari si sono lasciati e hanno preso per prendere la prima manica e, lì, non avrebbero perdonato.

Un'ultima pausa che segnerebbe l'inizio del secondo set, ma che non determinerebbe il gioco a medio e lungo termine. Ari e Ale inizierebbero meglio Volevano accorciare la via verso la gloria, ma di fronte ci sarebbero alcuni Mapi e Majo che avrebbero lasciato ogni goccia di sforzo alla ricerca di un finale migliore.

E lo avrebbero capito. In un'agonia finale del secondo set i gemelli di Saragozza sono riusciti a prendere il pareggio e costrinse il titolo di Minorca ad essere deciso nella terza e ultima parte.

E poi è nata la magia. Ale e Ari erano sconcertati dal futuro del gioco e Mapi e Majo sfruttarono la corrente per sfruttare il punteggio. Quando la coppia due ha voluto reagire, era troppo tardi.

Mapi e Majo hanno aggiunto un titolo più di 10 mesi poi in una stagione difficile, la più difficile delle loro carriere, e solo un mese e mezzo dopo il loro ritorno in pista in coppia. Un inno al padel, giustizia poetica e un paio di leggende che avevano molti capitoli d'oro nella storia del padel e, oggi, ne ha riscritto uno in più.

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti