Solo pochi giorni fa hanno separato i loro percorsi, che hanno messo fine a una fase di quasi quattro campagne in comune, in cui sono diventati sostituti nelle finali Masters 2014. La mancanza di buoni risultati li ha costretti a prendere la difficile decisione di intraprendere nuove sfide nelle loro rispettive carriere ... Ma quello che nessuno può togliere loro sono quei momenti magici che hanno condiviso, che li uniscono a livello personale e che continueranno a mantenere nonostante il fatto che d'ora in poi saranno rivali in pista. Non perdere la spettacolare lettera che Uri Botello dedica a chiunque sia stato il suo compagno di peregrinazioni.

Padel World Press .- Sono stati più che semplici colleghi. Hanno mantenuto più di un semplice "rapporto di lavoro". Sono cresciuti molto insieme in tutti i modi, qualcosa di "complicato" nel caso di Javier Concepción, uno dei "tetti" del circuito professionale. Dopo quasi quattro stagioni, condividendo momenti buoni e cattivi, entrambi hanno deciso di separare le loro vie ... Ma manterranno intatta la grande amicizia che hanno forgiato durante tutto questo tempo.

Poi ti lasciamo con la Lettera pubblicata da Uri Botello nei loro social network:

"Sono passati quattro anni insieme. Quattro anni in uno sport individuale in cui due giocano. Quattro anni di pagaia, come sanno tutti i compagni di squadra, sono molti anni ... E devo dirti, Javi, che sei insopportabile. Insopportabilmente buono, in pista e ancora di più. Compagno insopportabilmente buono, in pista e fuori di esso. Zio insopportabilmente buono.

Ricordo la prima volta che ti ho visto, più di due metri di zio che ha spazzolato il cielo con i suoi capelli. Ti ho guardato negli occhi e ho scoperto la gentilezza. A poco a poco ti ho conosciuto, ho aperto il petto della tua timidezza basandomi su chilometri e ore di macchina e pista. E ho scoperto amicizia e compagnia. E mi ha riempito. E tu mi hai riempito

La pagaia, questo sport che è come il mus, in cui il partner è sempre da incolpare e io sono il migliore, logora ed erode molto mentalmente. Oggi è il momento di separare i nostri percorsi professionali, ma saremo sempre uniti nella vita perché la mia amicizia sarà sempre lì. E questo vale più di 100 ha vinto i tornei WPT.

La regola dei risultati e entrambi vogliamo migliorare. Attraverseremo, ci guarderemo con gentilezza prima, poi guarderemo la tigre, giocheremo a una faccia da cane, ti vincerò e saremo di nuovo amici. Perché ho intenzione di vincerti. E se non vinco, vincerai, ma il mio amico vincerà. E incazzato, molto, nella doccia sorriderò per te, e so che farai lo stesso se vinco.

Tutto questo ti ho detto molte volte faccia a faccia, quello che non so è se sono stato in grado di spiegarmi bene. Ecco perché voglio dirtelo ora e dire al mondo:

Grazie, Javi, quindi. Ti amo

Uri Botello. "

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti