#UnPartidoAlDia La storica finale del Sao Paulo Open 2019

Goditi questo duello storico tra Uri Botello e Javi Ruiz e Paquito Navarro e Juan Lebrón.

Padel World Press - Continuiamo con il movimento #APartidoAlDia per continuare a godere della migliore pagaia durante questo isolamento mentre la battaglia contro COVID-19 (coronavirus)Anche noto come coronavirus.

Perché durante questo situazione di stand-by o stand-by in cui il mondo è immerso, in generale, e la Spagna, in particolare, Ha causato l'arresto di un gran numero di aspetti della vita, tra cui lo sport e il paddle tennis sono stati colpiti.

E durante questo periodo migliaia di giocatori dilettanti hanno bisogno, ora più che mai, di paddle tennis come una forma di svago e consumo per rendere questo grigio e il palcoscenico più sopportabili.

Ed è per questo che nasce il movimento #APartidoAlDia in modo che gli appassionati di paddle possano godersi le migliori partite della storia del paddle tennis professionale e World Padel Tour.

In questo caso abbiamo viaggiato solo pochi mesi fa. In particolare voliamo fino a Mese di novembre di 2019 e in Brasile per rivivere la finale del primo appuntamento del tour del World Padel a Rio de Janeiro per celebrare il Sao Paulo Open.

Un finale che affronterebbe due coppie di altissimo livello, Uri Botello e Javi Ruiz contro Paquito Navarro e Juan Lebrón, che sarebbe anche il primo nella storia del World Padel Tour con quattro giocatori nati in Spagna.

Una finale che, inoltre, ha avuto un valore aggiunto perché dopo che Juan Lebrón ha raggiunto il primo numero uno spagnolo sulla pagaia mondiale, Anche Paquito Navarro aumenterebbe con questo traguardo dopo anni di intensa ricerca.

Una partita che avrebbe fasi diverse e che richiederebbe tre round per definire i suoi campioni che finiranno per ottenere la vittoria 2-6, 6-3 e 6-2 in poco più di due ore di gioco.

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti