Padel World Press - Ha iniziato la pagaia femminile nel Cordoba Open. Il circuito femminile di World Padel Tour Ha dato il via all'evento di Cordoba dell'anno e lo ha fatto con una giornata frenetica in cui i favoriti hanno sofferto, ma hanno fatto il passaggio.

E quelli che dovrebbero lavorare di più sarebbero i giocatori alla moda del circuito. Delfi Brea e Bea González avrebbero avuto un duro debutto al Cordoba Open, ma avrebbero raggiunto la classifica, non senza sforzo.

Perché Osoro e Brito, una delle coppie di rivelazioni dell'anno, avrebbe mostrato perché hanno compiuto diversi talenti quest'anno e avrebbero rinunciato alla vittoria nel terzo turno solo contro Brea e Bea che sono riusciti a qualificarsi 6-4, 6-7 e 6-2.

Un percorso che avrebbero anche percorso Carolina Navarro e Cecilia Reiter. La coppia ispano-argentina avrebbe dovuto sudare il giorno di apertura per eliminare un po 'di combattivo Cortiles e Castelló.

Con un risultato definitivo di 6-7, 7-5 e 2-6 l'emblematica coppia femminile ha raggiunto il suo passaggio all'ottavo e sarà misurata a Virseda e Villalba che soffrirono a malapena prima di Blanco e Caldera.

Più facile avrebbe voluto Galán e Iglesias e Llaguno e Amatriaín. Le due coppie preferite del primo turno avrebbero ottenuto vittorie lavorative contro Riera e Araújo e Alaga e Francés e saranno anche all'ottava.

Se vuoi conoscere tutti i risultati di Córdoba Open, clicca qui.

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti

condividi
articolo precedenteIl circuito Mystica riscalda i motori per 2020
articolo successivoGarrido e Di Nenno, protagonisti nel sedicesimo
Padel Word Press
Padel World Press è un giornale on line dedicato al mondo della pala che durante 24 ore al giorno, sarà responsabile di fornire l'ultimo minuto del secondo sport più popolare in Spagna. Notizie, interviste, report, analisi ... Tutti gli appassionati potranno godere della pala da un nuovo punto di vista, sempre serietà, rigore giornalistico e la conoscenza di una squadra con più di un decennio di esperienza nel mondo del paddle tennis.