Padel World Press .- Alla ricerca di un sogno. Potremmo così intitolare l'avventura che Nerea Derbis ha appena iniziato, un giocatore molto speciale per lui. Team Cartri, considerata a lungo come una delle giovani promesse e realtà del paddle tennis argentino. Combattente, 'testarda' e molto testarda, era sempre molto chiara che il suo obiettivo era quello di venire in Spagna per allenarsi e iniziare a gareggiare al fianco dei migliori ... Perché se qualcosa ha segnato la sua vita, è la sua voglia di eccellere e quella grande passione con cui si dà a tutto ciò in cui crede.

Senza mai abbassare le braccia, senza arrendersi nei momenti più complicati, il 'Ciclone di Casbas' non ha smesso di lavorare con grande entusiasmo ed entusiasmo ... C'era un obiettivo all'orizzonte ed è già riuscito a completare la prima tappa su quel nuovo percorso. Coraggioso e con il sostegno incondizionato della sua famiglia, è già nel nostro paese e la sua intenzione è quella di dimostrare che è venuto per restare.

Scommessa personale di Cartri, che ha deciso di concederle una borsa di studio per allenarsi presso l'Accademia José Solano / Cartri, ha rivelato: "Il 2021 è arrivato e nella mia testa l'unica cosa che girava era il biglietto aereo e la Spagna ... Ma, a causa della pandemia, tutto ha iniziato a diventare un po 'difficile, quindi ho deciso di concentrarmi sull'allenamento con tutto il mio desiderio. quando arrivò quella data tanto attesa, potei partire il più preparato possibile. Un giorno, mentre ero in vacanza in spiaggia con la mia famiglia, mia madre mi ha detto: 'Il 27 marzo te ne vai' ... Così abbiamo messo i pensieri più positivi in ​​quel giorno e abbiamo iniziato a fare un milione di carte per poterlo fare. prendere il volo. Da qui voglio cogliere l'occasione per ringraziare Antonio Martins, amministratore delegato di Cartri, per tutto quello che mi ha aiutato e per tutto quello che continua a fare per me ”.

Sebbene il momento dell'addio non sia stato facile per lei, la sua maturità e la sua ferma intenzione di costruire il suo futuro a modo suo l'hanno spinta a compiere quel passo che Bela, Sanyo, Paula Eyheraguibel, Cata Tenorio e compagnia hanno fatto ai loro tempi .. “La data tanto attesa è arrivata, lasciandomi alle spalle la mia gente e il mio paese di nascita, tutta la mia famiglia e gli amici. Sono salito su un aereo per la Spagna e non sapevo cosa avrei trovato. La maggior parte sarebbe stata tutta nuova ... Non puoi avere un'idea di quanti intrighi e ansia stavo gestendo in quel momento".

Tre settimane dopo il suo arrivo a Malaga, Nerea Derbis ha sorpreso la gente del posto e gli estranei con la sua umiltà e volendo trarre il meglio da ogni lezione che i suoi allenatori le trasmettono. In questo senso, ha sottolineato: “Mi alleno già da più di tre settimane all'Accademia José Solano, a Malaga… E sono più felice che mai !! Tutti sono stati fantastici con me sin dall'inizio. José è una persona incredibile che, in questi primi giorni, non solo mi ha insegnato tanto ma mi ha anche incoraggiato a chiedere la mia prima Wild Card per un torneo professionistico… E me l'hanno concessa !! Sarò presente alla pre-anteprima dell'Open di Alicante del circuito WPT. In pochissimo tempo, due grandi sogni che ho fatto oggi posso dire che sono realtà. Dico sempre che quando una cosa è veramente amata, è amata con il cuore, prima o poi viene ”.

Nella sua prima esperienza nel Circuito Professionale, insieme a Elena Millán, L'Argentina ha accennato a esempi del suo innegabile potenziale contro Noa Cánovas - Jimena Velasco (6-0 e 6-2), una giovane coppia che all'Adeslas Madrid Open è diventata la rivelazione dopo aver raggiunto gli ottavi di finale.

Dovrà essere seguita da vicino l'evoluzione di questo "progetto di punta", che promette di regalare molte gioie al Team Cartri.

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti