Padel World Press .- In un precedente articolo ho spiegato perché il nostro "braccio era giù" in determinate situazioni di una partita. Molti di voi e voi avete identificato le ragioni e mi hanno chiesto di darvi alcune linee guida per essere in grado di "superare" quella paura. Bene, qui lascio alcune delle routine che puoi applicare e allenare.

Il primo passo per poter "curare" o "intervenire" è riconoscere quella paura di perdere ... Cioè, essere consapevoli che il tuo gioco non è quello che dovrebbe essere e assumere situazioni come questa: “Sì, è vero. Riconosco che ho paura di perdere e che quando gareggio sono al di sotto del mio livello e ho paura di non giocare come faccio normalmente ”.

Nonostante quanto sia semplice dirlo, non è così facile riconoscerlo, assumerlo e `` pubblicarlo '' ... Oppure è lo stesso: comunicalo all'allenatore o ai professionisti che possono aiutarti (in particolare, lo psicologo dello sport specializzato nel paddle tennis).

Il secondo passo sarà analizzare le cause, sapere perché le nostre braccia si stanno restringendo, per poter intervenire su di esse. Le cause, soprattutto, si concentrano su diversi aspetti, raccolti nell'articolo precedente: pressione eccessiva, mancanza di fiducia, tensione eccessiva, mancanza di controllo emotivo, pensieri negativi, responsabilità mal focalizzata, ecc.

Il terzo passo è imparare e applicare le routine di allenamento mentale. L'applicazione delle routine mentali deve essere completa, cioè applicata in formazione tecnica, tattica, fisica e mentale, congiuntamente. Comincerà con l'allenamento settimanale e, a poco a poco, saranno applicati in situazioni di competizione simulate per finire per passare a situazioni di corsa reali.

Ecco quattro tecniche specifiche per superare la paura e prevenire il "restringimento delle braccia":

  1. Respirazione profonda

Questa tecnica è molto facile da applicare ed è utile per controllare le reazioni fisiologiche prima, durante e dopo aver affrontato situazioni emotivamente intense.

- Fai un respiro profondo mentre conti mentalmente fino a 4.

- Trattenete il respiro mentre contate mentalmente fino a 4.

- Rilasciare l'aria mentre conti mentalmente fino a 8.

- Ripeti il ​​processo precedente.

Si tratta di fare le diverse fasi della respirazione lentamente e un po 'più intensa del normale, ma senza doverla forzare in nessun momento. Per verificare che stai respirando in modo corretto, puoi mettere una mano sul petto e l'altra sull'addome. Respirerai correttamente quando solo la tua mano si sposta dall'addome quando respiri (alcuni la chiamano anche respirazione addominale).

  1. Smettere di pensare (Stop)

Questa tecnica può essere utilizzata anche prima, durante o dopo la situazione di gara che ci causa problemi. Questa strategia si concentra sul controllo del pensiero e, per metterlo in pratica, devono essere seguiti i seguenti passaggi:

- Quando inizi a sentirti a disagio, nervoso o turbato, presta attenzione al tipo di pensieri che stai avendo e identifica tutti quelli con connotazioni negative (focalizzati sul fallimento, odio verso altre persone, incolpare, ecc.)

- Dì a te stesso "Basta!"

- Sostituisci quei pensieri con altri più positivi.

Il problema con questa tecnica è che ci vuole un po 'di pratica per identificare i pensieri negativi, nonché per capovolgerli e trasformarli in positivi. Ti do alcuni esempi di come possiamo sostituire i pensieri:

- "Sono un disastro" dovrebbe andare a "Sono in grado di superare questa situazione".

- "Non posso sopportarlo" diventerà "Se faccio uno sforzo, avrò successo".

- "Mi sento sopraffatto" sarà cambiato in "Preoccuparsi non rende le cose più facili".

- "Andrà tutto storto" lascerà il posto a "Non sarà così terribile".

- "Non posso controllare questa situazione" diventerà "Sono sicuro che lo farò".

- "Lo fa apposta" andrà a "Forse non si è reso conto che quello che sta facendo mi dà fastidio".

  1. Rilassamento muscolare 

Questa tecnica può essere applicata anche prima, durante e dopo la situazione, ma il suo uso efficace richiede una formazione preliminare. Per praticarlo, segui i seguenti passaggi:

- Siediti tranquillamente in una posizione comoda. Chiudi gli occhi.

- Rilassa lentamente tutti i muscoli del tuo corpo, iniziando dalle dita dei piedi e poi rilassando il resto del corpo fino a raggiungere i muscoli del collo e della testa.

- Dopo aver rilassato tutti i muscoli del corpo, immagina di trovarti in un luogo tranquillo e rilassante (ad esempio, sdraiato su una spiaggia). Qualunque posto tu scelga, immagina di essere totalmente rilassato e spensierato.

Immagina in quel posto il più chiaramente possibile. Pratica questo esercizio il più spesso possibile, almeno una volta al giorno per circa 10 minuti in ogni occasione. Se sei stato convinto dell'utilità dell'esercizio, ricorda che devi esercitarlo per automatizzare il processo e rilassarti in pochi secondi.

  1. Test o visualizzazione mentale

Questa tecnica è pensata per essere utilizzata prima di affrontare situazioni di competizione in cui non ci sentiamo al sicuro. Consiste semplicemente nell'immaginare di trovarsi in quella situazione (ad esempio, affrontare una partita decisiva, avere il pala nella tua mano e giocando un punto per vincere, colpendo palle decisive ...) e che stai facendo bene, mentre ti senti totalmente rilassato e al sicuro. Devi praticare mentalmente ciò che farai. Ripeti questo più volte, finché non inizi a sentirti più rilassato e sicuro di te stesso.

Tutte queste tecniche e / o routine di mental training sono necessarie per pianificarle e programmarle all'interno della formazione settimanale, cercando di non essere una “formazione parallela” ma, piuttosto, una formazione integrata. Il momento migliore per impararli è nella preseason, dove le nostre esigenze competitive non sono importanti.

Non esitare, ora sai come affrontare queste situazioni, quindi vai, allenati e divertiti sempre a giocare a paddle tennis.

Fran Cintado

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti

condividi
articolo precedenteThe Paddle Technique: Why play cross
articolo successivoVero Virseda, grande acquisto per Varlion
Padel Word Press
Padel World Press è un giornale on line dedicato al mondo della pala che durante 24 ore al giorno, sarà responsabile di fornire l'ultimo minuto del secondo sport più popolare in Spagna. Notizie, interviste, report, analisi ... Tutti gli appassionati potranno godere della pala da un nuovo punto di vista, sempre serietà, rigore giornalistico e la conoscenza di una squadra con più di un decennio di esperienza nel mondo del paddle tennis.