Padel World Press. - Adrián Caviglia È uno degli allenatori con la maggiore esperienza nel mondo del paddle tennis. Il campione del mondo in 2012, leader Cristian Gutierrez-Fernando Poggi, ha una storia di oltre 30 anni, che ha formato molti dei migliori giocatori e giocatori del mondo.

In occasione del prossimo fine della stagione, che si concluderà con la celebrazione di Estrella Damm Masters Finals, volevamo chattare con il coach argentino su come ha vissuto questa campagna e quali sono le sue scommesse e aspettative per un 2018 che promette di essere eccitante.

Nel valutare tutto ciò che è successo in questo 2017, Adrián ci ha detto che siamo stati una stagione molto imprevedibile: "Penso che la separazione delle coppie che è stata molto difficile vincere abbia aperto la competizione. In alcune sezioni dell'anno, anche il numero 1 di Bela e Lima era in pericolo. Prima di questa campagna era tutto più prevedibile e ora, quando vedi la foto, ti rendi conto che tutte le coppie sono difficili da vincere. La pagaia è stata molto professionale. "

Con lo Estrella Damm Masters Finals già presente, è tempo di vivere una nuova esperienza con la tua novità nei regolamenti: Il torneo Masters sarà giocato con eliminazioni dirette dall'inizio e segnerà per il Ranking WPT. Alla domanda su questo cambiamento di formato, l'allenatore di Mar de Plata Ha detto che l'appuntamento sarà più competitivo ora: "D'ora in poi, i Maestri saranno simili alla competizione per tutto l'anno ma con un tavolo più piccolo. Prima, potrebbero esserci delle speculazioni tra le coppie migliori, ma penso che tutti i giocatori dovranno essere molto forti. Sarà più competitivo in questo senso, nessuno vorrà essere fuori e anche se la fortuna sarà necessaria nel sorteggio per dare una sorpresa, sarà necessario battere tutte le coppie per prendere il titolo ".

Adrián Caviglia ha il suo scommesse per il torneo e ho optato per le due migliori coppie del mondo: "Personalmente ritengo che Paquito e Sanyo stiano facendo molta forza per dirsi addio con un titolo questo grande anno, nonostante la separazione. Tuttavia, penso che incontreranno un problema: il capo di Fernando Belasteguín. Non credo che perdere a Bilbao sia adatto a lui o a Lima. Sono molto competitivi, penso che non daranno il loro braccio per girare e arriveranno per i Maestri ".

Un 2018 pieno di sfide

L'anno prossimo, Adrián Caviglia formerà una nuova coppia, formata dal veterano Maxi Gabriel e il giovane e promettente Pablo Lijó. Parlando dei suoi allievi, ha chiarito che ha delle aspettative molto alte: "Speriamo di poter mantenere la striscia di Maxi nelle finali dei Masters. È stato in tutti e vogliamo che continui così in 2018. Obiettivo come tale non abbiamo ancora preso in considerazione poiché non inizieremo la preseason fino alla fine di gennaio. Dopo tanti cambiamenti, sappiamo che le coppie fedeli prenderanno il comando ma, per ottimismo e speranza, penso che saremo tra i migliori 5 ".

Come delineato, arriva la prossima stagione pieno di cambi di coppia e può anche essere un'occasione per i giovani che hanno iniziato ad attirare l'attenzione quest'anno. L'allenatore argentino ha optato per la coppia formata da Juan Cruz Belluati-Juan Lebrón, che può essere abbastanza forte, oltre a parlare del nuova associazione tra Sanyo Gutiérrez e Maxi Sánchez, chi giocherà di nuovo insieme e può dare un livello molto alto.

Padel in 2018

Infine, approfittando della sua vasta esperienza, parliamo di evoluzione della pagaia come sport da quando ha iniziato ad allenarsi: “Sono passati molti anni dal 1988. Ci sono state molte modifiche ma, negli ultimi tempi, va sottolineato il cambio di pista, tappeto e palla. È molto importante perché ha creato molte nuove situazioni di gioco a cui devi adattarti. Bela e Lima, ad esempio, sono una coppia di caratteristiche difensive, che contrattaccano costantemente e si adattano molto al tipo di gioco attuale. Dobbiamo adattarci se vogliamo avere successo… Giocando in attacco è difficile ottenere molte vittorie ”.

Infine, ha anche fatto riferimento a aspetti specifici del gioco, come ad esempio l'importanza del servizio, che è cambiato molto: "Ora il servizio avversario è rotto, questa è una situazione che non era vissuta prima. Oggi, quello che tira fuori non deve avere iniziativa in attacco. Puoi difendere con i palloncini e perdere la rete può essere persino conveniente a seconda delle caratteristiche dei giocatori. "

Da un punto di vista organizzativo, il apertura internazionale della pagaia come sport è stato un fattore che voleva dimostrare: "La creazione del circuito WPT offre molte possibilità di internazionalizzazione. Si sta facendo molto lavoro per far sì che questo cresca ".

Immagine: Time2Padel

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane