Padel World Press .- È un guerriero, un combattente, una di quelle persone che non vedremo mai abbassare le braccia... Nemmeno nei momenti di più grande avversità. Ancora una volta, Fernando Belasteguín ci ha sorpreso ancora una volta e, a tempo di record, si è ripreso dall'infortunio che ha subito al suo gemello e potrà partecipare, insieme a Sanyo Gutiérrez, al Valladolid Master.

Anche se inizialmente è stato stimato che sarebbe stato 5 settimane fuori dalle piste, il grande giocatore di Pehuajó ha mancato solo il Maestro di Marbella e sarà in grado di competere nelle terre di Pucelan quando, inizialmente, le prospettive più ottimistiche indicavano la sua ricomparsa all'Open di Valencia (inizio luglio).

In una dichiarazione rilasciata a Diario Olé, Fernando Belasteguín ha dichiarato: "La cosa più importante è non ricadere, ma l'evoluzione è stata fantastica. Con tutto quello che abbiamo fatto in Italia il processo di recupero è stato anticipato di dieci giorni. Valuteremo giorno per giorno. L'obiettivo a Valladolid è aggiungere ritmo per raggiungere il Valencia al 100%".

Va ricordato che Bela ha lavorato per tredici giorni quattordici ore al giorno nella sua riabilitazione con Gianluca Vacchi, che ha ringraziato per il suo aiuto sui suoi social.

Bella è tornata!! Grandi notizie per i fan

Lo spettacolo non si ferma e possiamo solo dire ... Godetevi il gioco !!!

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti

condividi
articolo precedenteLe pale dei tuoi idoli: Paula Josemaría
articolo successivoSorprese sulla strada per le Open rooms di Lisbona
Padel Word Press
Padel World Press è un giornale on line dedicato al mondo della pala che durante 24 ore al giorno, sarà responsabile di fornire l'ultimo minuto del secondo sport più popolare in Spagna. Notizie, interviste, report, analisi ... Tutti gli appassionati potranno godere della pala da un nuovo punto di vista, sempre serietà, rigore giornalistico e la conoscenza di una squadra con più di un decennio di esperienza nel mondo del paddle tennis.