Padel World Press .- L'autodialogo è una comunicazione verbale che il giocatore di paddle ha con se stesso, essendo questa la chiave per controllare i pensieri e quindi le emozioni e i comportamenti.

Oggi sappiamo come funziona il nostro cervello:

PENSIERI -> EMOZIONI -> COMPORTAMENTI.

Quello che penso genera in me un modo di sentire e questo definirebbe il mio modo di agire.

Possiamo identificare, a livello molto generale, due tipi di autodialogo; POSITIVO E NEGATIVO.

Nel dialogo interiore positivo, il giocatore gestisce costantemente pensieri e messaggi costruttivi. Sarebbero messaggi come "stiamo bene", "puoi vincere perfettamente", "torneremo", "come sta bene il mio partner oggi", e così via. Questo genererà emozioni positive che ci porteranno ad agire con coerenza, calma e fiducia, qualcosa che si esprime nel corpo.

Nell'autodialogo negativo, il giocatore gestisce costantemente pensieri e messaggi distruttivi, messaggi come "Non so come giocare", "perché gioco questo?" "Che giornata disgustosa", "il mio partner è fatale oggi ", e così via. Questo genererà emozioni negative che ci portano ad agire instabili, senza fiducia, e questo è espresso anche dal corpo.

La scienza ha già dimostrato che il dialogo interiore positivo aiuta a migliorare le prestazioni e a ridurre il numero di pensieri intrusivi. E tu... QUALE AUTODIALOGO GUIDA? .

Manuel Muniain González
Psicologa della salute e dello sport.
@manuelmuniain_psicologo

Immagine: World Padel Tour

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti