Padel World Press - Il mondo del paddle tennis piange per i suoi diritti e per la responsabilità che mantiene nella sua idiosincrasia come gioco e sempre più movimenti chiedono il suo ritorno. L'ultimo è guidato dal giocatore World Padel Tour Carolina Navarro.

Ed è che il giocatore di Malaga ha voluto esprimere una riflessione su ciò che è il paddle tennis, come è la sua industria, qual è la sua concezione come un gioco e, tutto, intorno alla responsabilità che mantiene per garantire la sicurezza di base e le regole della distanza.

Perché la paletta, ad eccezione di un giro dell'ultimo minuto, non può essere ripresa fino alla Fase 3. È nella F.assi 1 e 2 quando può iniziare la sua riapertura in modalità 1 contro 1, ma sembra insufficiente per gli uomini d'affari, le strutture di paddle tennis e l'industria in generale che chiedono a gran voce una revisione di queste misure.

Ed è stata la leggenda del paddle tennis femminile, Carolina Navarro, quella ha dato voce a molti attori in questo settore. Un movimento che ha alimentato molti giocatori, fan e follower attraverso i social network che sostengono le parole della persona di Malaga.

Vi lasciamo con la lettera completa di Carolina Navarro.

"Oggi tutti noi che amiamo il paddle tennis siamo uniti di fronte all'ingiustizia con cui viene trattato il nostro sport, praticato da oltre 4 milioni di giocatori. Il problema, di cui molti di voi non sono a conoscenza, è che la salute considera il padel uno sport a rischio MEDIO (proprio come il calcio). Ciò implica che fino alla Fase 3, non possiamo inserire 4 giocatori per traccia.

Inutile dire che tutte le implicazioni che ciò ha per la sopravvivenza del nostro sport a tutti i livelli: giocatori professionisti, giocatori dilettanti, club, federazioni, marchi, società e il numero di famiglie che vivono da esso.

Quale rischio corriamo adottando le misure appropriate? Ti assicuro che molto meno che sederti su una terrazza della stessa dimensione con molte più persone o correre per strada mantenendo distanze che sono spesso impossibili con il numero di persone che affollano.

Vale la pena ricordare che sulla paletta:

Ci sono SOLO 4 persone in 200m2, separate da una rete.

Non c'è contatto fisico.

Il governo nel suo piano di de-escalation propone che il paddle tennis, fino alla fase 3, non possa essere giocato in coppia.

La comunità di paddle sta chiedendo che nella Fase 2, possa già essere giocato in coppia considerando che si tratta di uno sport a BASSO rischio.

Spero che questa lettera raggiunga chiunque abbia la capacità di mettere una soluzione. #ENELPADELSIHAYDISTANCIA »

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti

condividi
articolo precedenteIl gruppo Time2Padel riapre i suoi negozi
articolo successivoLa FEP richiede al CSD la normale pratica del paddle tennis nella Fase 2
Padel Word Press
Padel World Press è un giornale on line dedicato al mondo della pala che durante 24 ore al giorno, sarà responsabile di fornire l'ultimo minuto del secondo sport più popolare in Spagna. Notizie, interviste, report, analisi ... Tutti gli appassionati potranno godere della pala da un nuovo punto di vista, sempre serietà, rigore giornalistico e la conoscenza di una squadra con più di un decennio di esperienza nel mondo del paddle tennis.