Padel World Press - Nessuno può con loro. Agustín Tapia e Fernando Belasteguín sono riusciti a intrufolarsi nella prima finale della loro storia come una coppia nel Maestro di Madrid il World Padel Tour Dopo aver impostato una semifinale perfetta.

E non avevano tutto a loro favore che Bela e Tapia fossero all'appuntamento di domenica perché, di fronte, non avevano niente di più e niente di meno che i carnefici di Ale Galán e Pablo Lima. Uri Botello e Javi Ruiz erano disposti a presentare la battaglia, anche se finirebbero per svolgersi.

Sarebbe nel primo set quando più opzioni avrebbero la coppia Kombat Padel. Con un gioco molto simile a quello che rovesciò Galán e Lima, riuscirono persino a ottenere un vantaggio, ma sarebbe stato momentaneo.

Bela e Tapia avrebbero reagito rapidamente che, con un backbreak, corrispondeva al parziale e mandarono alla morte improvvisa il risultato. Ecco, l'esperienza di Capo e la freschezza del giovane talento di NOX Ha fatto la differenza.

Con il favore, il gioco è cambiato radicalmente. Bela mantenne il suo livello sempre eccezionale, Tapia scoprì il barattolo delle essenze e Uri e Javi, minati mentalmente, remarono tutto ciò che potevano, che questa volta era insufficiente.

con un 7-6 e 6-0 definitivi Tapia e Belasteguín sono riusciti a raggiungere la finale del Master di Madrid in un torneo da incorniciare, per ora, e questo permette loro di lottare per il loro primo titolo in coppia.

Sanyo e Maxi non danno a Belluati e Moyano una scelta

L'ultimo incontro di sabato sarebbe stato giocato da due coppie mai viste prima in semifinale. SAnyo Gutiérrez e Maxi Sánchez contro Ramiro Moyano e Juan Cruz Belluati, un duello di fine incerta che sarebbe precipitato dalla sfortuna.

Perché, sebbene i numeri uno avessero tutto dalla loro parte per ottenere il passaggio alla finale, non avrebbero venduto a buon mercato la loro sconfitta il doppio numero dodici che nel primo set avrebbe costretto i dominatori del circuito al massimo.

Un primo manga che sarebbe definito in morte improvvisa e sarebbe lì, dove si ottengono grandi risultati, dove Sanyo e Maxi avrebbero avuto successo. Più accurata e più efficiente, la prima parte cadde dalla sua parte.

Ci sarebbero stati molti incontri, molte opzioni per entrambe le coppie, ma tutto si sarebbe rotto con un cattivo supporto. Belluati, che stava cercando di salvare una palla bassa sul muro quando vide come la sua caviglia destra fece un brutto gesto dopo il supporto e questo gli causò una distorsione.

L'argentino, che provò immediatamente a camminare di nuovo, Avevo bisogno dell'assistenza del fisioterapista che potrebbe farlo tornare in gioco, ma mai in piena potenza per giocare una semifinale.

Avrebbero tenuto Moyano e Belluati il ​​più lontano possibile, ma alla fine dovettero andarsene a causa di un infortunio. Con lui 7-6 e 5-1 Nel luminoso duo argentino ha salutato questo Maestro di Madrid e i numeri uno hanno ottenuto un passaggio agrodolce alla fase finale.

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti

condividi
articolo precedenteJosemaría-Nogueira e Llaguno-Amatriaín, gran finale del Master di Madrid
articolo successivoIl World Padel Tour saluta Gaby Reca
Padel Word Press
Padel World Press è un giornale on line dedicato al mondo della pala che durante 24 ore al giorno, sarà responsabile di fornire l'ultimo minuto del secondo sport più popolare in Spagna. Notizie, interviste, report, analisi ... Tutti gli appassionati potranno godere della pala da un nuovo punto di vista, sempre serietà, rigore giornalistico e la conoscenza di una squadra con più di un decennio di esperienza nel mondo del paddle tennis.